Subscribe to our newletter

Your name:


Email:


HTML emails?


Are you subscribed already and wishes to unsubscribe or edit your profile, click here.

ECC pilastro del progetto BADANDO del distretto di Casalecchio (BO)

Il progetto Badando, inserito nella programmazione socio-sanitaria del Distretto dal 2009 e finalizzato a favorire la domiciliarità degli anziani, ha riconosciuto formalmente l'ECC come strumento di attestazione delle competenze delle badanti inserite nell'albo delle assistenti familiari del distretto. 

 

Obiettivi centrali del progetto sono: favorire la domiciliarità degli anziani, aumentare la qualificazione del lavoro di cura delle assistenti familiari, consapevoli che il miglioramento della qualità assistenziale può costituire un miglioramento della qualità di vita dell’anziano/a stesso, mettere a sistema l’assistenza familiare privata integrandola nei servizi comunali (presa in carico e tutoraggio), favorire l’emersione del lavoro nero delle assistenti familiari. 

 

ASC Insieme, accreditato come Ente Partner Sede di Esame ECC, organizza in collaborazione con AIAS Bologna ONLUS, periodiche sessioni di esame e formazione. 

 

Informazioni sul progetto Badando: http://www.ascinsieme.it/index.php/content/view/fc67a00e2h/progetto-badando

 

 

 

ECC inserito nel progetto "SERVICE DELIVERY IN ASSISTIVE TECHNOLOGY" di INAIL

ECC è stato individuato come strumento di formazione principale nel progetto triennale (2013-2016) "SERVICE DELIVERY IN ASSISTIVE TECHNOLOGY" promosso dal Centro Protesi INAIL insieme all'Az. USL di Bologna e l'Associazione GLIC. 

 

All'interno del progetto sono stati inseriti dei corsi rivolti agli operatori INAIL specificamente mirati alla diffusione della cultura più aggiornata del CARE, con rilascio della Certificazione ECC (European Care Certificate).

 

Maggiori informazioni al link: http://www.centriausili.it/glic/default.asp?az=vwp&IdPag=26&IdCat=3

 

 

Progetto Home Care Premium (INPS)

Il progetto di assistenza domiciliare Home Care Premium dell'INPS rappresenta una preziosa opportunití  per le pubbliche amministrazioni (Comuni, Distretti sanitari) di ampliare e qualificare la rete dei servizi di cura domiciliare. La lettura delle esperienze realizzate dagli ambiti gií  coinvolti con il bando 2012, attesta una maggiore qualití  dei risultati: gradimento del servizio da parte delle famiglie in cura, ampliamento della rete territoriale, integrazione socio-sanitaria; raggiunta dagli ambiti che hanno puntato con maggiore decisione e costanza sulla formazione degli attori coinvolti: operatori di sportello, assistenti sociali, assistenti familiari, care-giver.

In considerazione di ciù, il Regolamento HCP per il 2014 ha inserito un'importante novití . Tutti gli ambiti coinvolti possono formare alcune figure chiave per la buona riuscita del progetto -Operatori di Sportello, Assistenti Sociali- con il metodo, i contenuti e gli strumenti ECC, specifici per le tematiche di cura.

Developed by Reea | Built using Typo3